Giuseppe Cirino Crescita personale Mindfulness

Autore, Motivatore, Sognatore. Credo nelle belle persone!

5 suggerimenti per contrastare la tristezza e migliorare il pensiero positivo che puoi applicare da subito

Alcune persone vedono la felicità come un extra da aggiungere alla fine della settimana. Altri sono concentrati sul successo, così trascurano famiglia e affetti. Ma così si trascura anche se stessi.
Questo può significare che anche se si raggiungono i traguardi si rischia di rimanere infelici, certo, perché gli appagamenti veloci sono, appunto, veloci e durano poco.

Devi eliminare tristezza e confusione per poter godere la vita. Ci sono piccoli passi che possono aiutarti a raggiungere questa meta e rendere le tue giornate meno nevrotiche e cariche di tensione negativa.

1- Riconosci e festeggia, sempre, i tuoi traguardi personali

Se diventi troppo orientato al raggiungimento degli obiettivi non ti lasci abbastanza tempo per essere felice di averli raggiunti. Non te li godi.
Passare alla fase successiva troppo velocemente ci fa dimenticare di quanto abbiamo appena ottenuto, con sacrificio. Prenditi uno o due giorni, ma anche una settimana, per goderti ciò che hai realizzato. Impara ad apprezzare ciò che hai, quello che raggiungi, così aumenti la tua gratificazione e felicità, ci sarà poi del tempo per un futuro traguardo. Celebra il presente e ciò che hai.

2- Parla a te stesso ma attenzione al dialogo e alle affermazioni

Se ti dici qualcosa di negativo non è bene. La negatività si attacca ad altra negatività e diventa più forte. Invece di accettare questi pensieri come veri, opponiti. Fornisci alla tua mente esempi, situazioni, che dimostrano che è vero l’opposto del pensiero negativo. Pensa alle volte che sei riuscito in qualcosa quando pensavi il contrario. Infonditi positività.
Ad esempio: se ti senti inutile o poco produttivo sposta i tuoi pensieri sulle volte in cui sei stato utile, altruista e molto efficiente.

3 – Non trascurare il tuo relax

Quando accumuli stress e non ti concedi pause la mente arriva ad un punto di picco. Questo diventa tristezza e insoddisfazione. Fai pause durante il lavoro, dedicarti spazio e curare i tuoi interessi dell’anima. Fare ciò che ti piace. Non sempre tutto è dovere.

4 – Ricorda di ridere

Ti sembra banale vero? È dimostrato che la risata migliora l’umore perché rilascia serotonina e altri ormoni del benessere nel nostro cervello. Quando faccio le mie consulenze, e si può, due risate le facciamo sempre. Se la mente è come lo stomaco la risata è parte importante della dieta di ogni persona. Ridere con un’altra persona è fantastico.
Se non hai nessuno con cui scambiare battute, considera la possibilità di guardare un film divertente, uno spettacolo sul web…
Mi rendo conto che non sempre è facile ma ti auguro di cuore di ridere più spesso che puoi.

5 – Coltiva più pensieri positivi

Sai già che è incredibilmente facile pensare solo alle cose negative. Se porti la tua attenzione a pensieri positivi metti anche nuova energia e concedi poco spazio alla tristezza. Accorgiti, ogni giorno, delle cose positive che accadono nella tua vita. Presta attenzione alle cose positive che accadono nella vita delle persone che ami. Potresti fare un piccolo esercizio a fine giornata annotando almeno 3 cose positive della giornata e così ti abituerai a scorgere qualcosa di bello ogni giorno. Muterai il tuo atteggiamento.

Se vuoi sostenere questo Blog offrimi un caffè
Oppure abbonati a “Buongiorno a Me”