Giuseppe Cirino Crescita personale Mindfulness

Autore, Motivatore, Sognatore. Credo nelle belle persone!

Come superare il “blocco mentale”

Centinaia di volte abbiamo udito questa combinazione di parole: BLOCCO MENTALE. Più di una volta siamo caduti in questa trappola, e non per colpa nostra ma per questioni quotidiane o organizzative. Prima di elencarvi 5 punti utili per sgretolare il blocco facciamo un minimo di chiarezza su cosa sia questo mostro invisibile. Quello che sto per dire, scrivere, è frutto delle mie esperienze personali. Ho avuto il blocco, tutti ci sono passati, ma non potevo certo permettergli di rallentare, o peggio impedire, le mie motivazioni e allora ho deciso di prendere il controllo.

Cos’è il blocco mentale?

“Blocco mentale” è un termine che comprende una serie di esperienze legate all’ascolto del proprio pensiero. Potreste sentire termini come “stanchezza mentale” usati adeguatamente, soprattutto dai professionisti del settore medico, per descrivere una condizione causata da prolungata attività cognitiva. “Nebbia cerebrale”, “blocco dello scrittore” e “ostacolo” per descrivere vari stati di diminuzione delle capacità mentali.

I blocchi mentali presentano lo stesso problema e cioè l’incapacità di concentrarsi, di pensare o di ragionare in modo chiaro, con conseguente mancanza di volontà. Se non si impara a superare un blocco mentale, rischiamo di far deragliare la produttività e il nostro appagamento personale nella vita e nel lavoro.

Comprensione e controllo del proprio stato

Comprendere il come superare un blocco è un po’ come la scalata di una montagna, per poi arrivare dall’altra parte, che potrebbe rappresentare quei luoghi della vita dove la mente, il corpo e le emozioni si fermano. Per ritrovare lo sprint, armonizzate mente e corpo al fine di raggiungere il vostro stato più performante. Lo stato mentale è il quadro in cui operate nella vita, quindi va usato a nostro vantaggio per sbloccare il pensiero.

Focalizzarsi sul presente

Se sei nel mezzo di un blocco mentale, forse, qualcosa del tuo passato ti sta turbando. Altre volte può essere una preoccupazione per il futuro a causare il blocco. Prenditi qualche minuto per sederti e pensare al presente. Concentrati sul respiro finché la mente non si calma. Da questo stato di pace è possibile pensare più chiaramente ed essere più lucidi per trovare strategie e risoluzioni ai problemi.

Riconoscere il segno del cambiamento

Per quanto strano possa sembrare più ci si sente frustrati e più la svolta è pronta a presentarsi. Potresti aver già raggiunto il punto di rottura e sentirti pieno, e averne abbastanza. Queste sensazioni sono normali quando le persone crescono, e si evolvono per superare problemi e ostacoli nella vita. Questi sentimenti indicano che vogliamo cambiare e che il cambiamento è vicino.

Rigenera e riprogramma la mente

Per superare un blocco mentale devi, fortemente, volerlo fare. Devi deciderlo. Una volta deciso subentrano concentrazione per risolvere e consapevolezza. Prendi un foglio e scrivi esattamente ciò che pensi e senti. Se dovessero emergere delle convinzioni autolimitanti, allora, devi allenarti a rimpiazzarle con convinzioni di potere. Prendi visione di dove dove vuoi andare, e circondati di persone, e di un ambiente, che stimolino al chiarezza e l’ottimismo.

Metti ordine nell’ambiente fisico

Se il tuo ambiente è disordinato, confuso, e poco stimolante il tuo blocco mentale sarà difficile da superare. L’ambiente non è solo l’ambiente fisico, ma è fatto anche di suoni, di persone e di attività che sono presenti nel quotidiano. Se si è troppo carichi di lavoro e responsabilità le energie necessarie per superare il blocco sanno difficile da trovare. Bisogna alleggerirsi. Il sonno è importante, infatti se non si dorme abbastanza, o si mantiene una vita poco ordinata, la mente sarà poco lucida. Spendi le giuste energie secondo un programma e non trascurare lo svago. Impara a delegare, sul lavoro, per non sovraccaricarti e formare altri. Un ambiente tranquillo, ordinato, è nemico dei blocchi mentali perché aiuta la mente ad essere operativa e non troppo carica.

Se vuoi trovarmi su FaceBook sono qui.

Se vuoi scrivermi per parlarmi o incontrarmi per consulenza QUI.

Giuseppe Cirino