Giuseppe Cirino Crescita personale Mindfulness

Autore, Motivatore, Sognatore. Credo nelle belle persone!

La “Magia” di essere veri in una vita fatta di illusioni

Scritto da Domenico Salierno

Sarebbe bello avere una bacchetta tra le mani, poi agitandola e pronunciando un incanto in latino, avere il potere di lanciare un po’ di magia. Ma esiste davvero la Magia? La magia è solo una parola astratta usata per descrivere azioni impossibili da compiere?

Oggi quando diciamo Magia, pensiamo subito ad Harry Potter.

Il maghetto più famoso del nostro secolo, capace di compiere imprese ardue ed impossibili a noi comuni mortali, con il solo ausilio della sua bacchetta. Ma, magie ed incantesimi, sono davvero impossibili da realizzare? Osservando meglio il mondo che ci circonda scopriremo di quanta magia c’è intorno a noi, nascosta sotto un sottile velo che noi chiamiamo illusione.

Molti di noi, davanti ad un ostacolo che la vite ci pone, non si arrendono ma cercano un modo per superarlo. In quel momento facciamo una cosa banalissima, ma essenziale. Siamo determinati. Ed è proprio la determinazione nel superare i nostri ostacoli, le nostre sfide una sorta di magia. Ma non ce ne rendiamo conto. Una caratteristica comune a tutti che spesso viene mal interpretata. Si confondono le persone determinate con quelle testarde.

Un’altra caratteristica “magica”, un po’ difficile da descrivere. Molto rara ai giorni nostri. Ma non perché introvabile, ma semplicemente perché molti hanno paura ad usarla. O addirittura, non sanno usarla. Questa ha un nome semplice, di facile apprendimento. Sincerità.

Sincerità, efficiente come un Patrono.

Expecto Patronum” recita uno degli incantesimi del noto maghetto. Viene scagliato per difendersi dalle creature più tenebrose e cupe del suo mondo. Lo stesso si può dire della sincerità. Possiamo usarla per difenderci dalla falsità del mondo in cui viviamo. Una sorta di scudo protettivo. Chi non la usa, la teme. Chi non la teme, la sfoggia con orgoglio.

“Salagadula megicabula bibbidi-bobbidi-bu”

Alle due di prima, aggiungerei anche l’aspirazione. Ci permette di volare in alto, e con la giusta dose di determinazione e sincerità, raggiungere le vette più alte dei nostri limiti.

La magia allora non è così astratta, ma ci circonda e siamo noi a non rendercene conto.